Vai al contenuto principale

"Non è mai abbastanza": salute mentale e luogo di lavoro digitale

Description

Con la pandemia di COVID-19 e l'ascesa del lavoro digitale e a distanza, le persone hanno avvertito un aumento di stress, ansia, depressione e affaticamento. Quali iniziative prevede il Parlamento per affrontare questa crisi della salute mentale? Oltre a proporre di proclamare il 2023 Anno europeo della salute mentale, l'autrice del rapporto Maria Walsh prospetta soluzioni a livello dell'UE: sono previsti il diritto alla disconnessione, un miglior equilibrio fra lavoro e vita privata, nonché nuove direttive progressiste.

Dettagli

Data dell'evento1/7/2022
Riferimento:N01AFPS220701MHDW